OPERO DA SEMPRE NEL SETTORE AGROALIMENTARE:

Aiuto le aziende HO.RE.CA a rifornirsi dei migliori prodotti di qualità agroalimentare.
La mia filosofia consiste nel valorizzare i prodotti del mio territorio tramite la filiera corta km 0 .
Negli ultimi anni ho aiutato numerose aziende a valorizzare sul mercato i propri prodotti.

COLLABORAZIONI & REFERENZE

LE MIE COMPETENZE:

  • Marketing agroalimentare analitico, strategico e operativo
  • Strategie commerciali
  • Business Planning
  • Event Manager
  • Foundraising
  • Start-up Aziendali

PERCHÉ RIFORNIRSI DA PRODUTTORI NAZIONALI È UN VANTAGGIO

ANCOR PRIMA DEL MARKETING AGROALIMENTARE VIENE IL BUON SENSO OPPURE POTREI ANCHE DIRE CHE IL BUON SENSO È LA BASE DEL MARKETING AGROALIMENTARE.

Se sei proprietario o il responsabile acquisti di un’attività del settore HO.RE.CA., sai quanto è importante la qualità dei prodotti che usi in cucina: mangiare sano e con gusto non solo è importante per te ma soprattutto per i tuoi ospiti e clienti.

Da questo si deduce facilmente che i vantaggi sono enormi per tutti: la filiera corta agroalimentare km 0 significa qualità: immagina di poter dire ai tuoi ospiti che quello che stanno gustando è appena stato colto.

Cosa significa Filiera corta?
Filiera corta vuol dire sostenere la filiera agricola di Qualità, utilizzare un prodotto di qualità, gustoso e soprattutto fresco. Niente additivi e tutte quelle “medicine” necessarie per mantenere il cibo durevole facendogli però fare mille giri, mille chilometri ma a che scopo?
No, grazie… serviamo quello che produciamo dalla nostra terra, nelle nostre zone e per cui andiamo fieri!

Il mio lavoro, oltre al consulente agroalimentare è quello dell’agente di vendita: la mia passione è sempre stata quella di fare costruzione e gestione di reti vendita.

Se hai un prodotto di qualità nel settore agroalimentare, possiamo studiare insieme la strada per venderlo, quotarlo e trovare il personale giusto con cui fare un primo periodo di affiancamento

Creare una rete vendita adeguata che comunichi nel modo corretto il valore, la qualità e la storia del tuo prodotto agroalimentare fa la differenza sul mercato!

Distribuire i prodotti coltivati a km 0 valorizza il lavoro degli agricoltori e portarli direttamente sui piatti degli avventori dei ristoranti della zona alza ulteriormente questo valore: ecco perché si parla di filiera corta

Un esempio di Sostegno alla Filiera

Se hai un ristorante l’acquisto dei pomodori è di prassi, un attività settimanale che avviene regolarmente. Non importa che tu sia il proprietario di una pizzeria o di un ristorante: i pomodori li devi comprare, sono l’ingrediente necessario di molti piatti che poi vai a servire in tavola ai tuoi clienti. E quindi quanto costa 1 chilo di pomodori? 50 centesimi! Questa è attualmente la migliore offerta sul mercato agroalimentare. Sembra un grande affare, peccato che poi il 30% dei pomodori sono marci e li devi buttare via…
Questo accade perché quei pomodori vengono inseriti nella grande distribuzione e prima di arrivare a te hanno fatto il giro del mondo, vengono venduti in grandi quantità e grazie a numerose trattative commerciali sono… marci. Sì marci! I produttori danno in mano ai grossisti la merce che smette di essere un prodotto primario, un ortaggio e diventa un prodotto di scambio. Va nel mercato in mezzo a tutti gli altri, di tutti gli altri paesi e si svaluta.

E’ chiaro che tutto questo non succede se si raccoglie il giorno prima e il giorno dopo viene effettuata la consegna: in questo modo si sostiene la filiera corta e i produttori locali.

L’Atto Pratico: per chi è la Filiera Corta

Sostenere la Filiera Corta vuol dire agire concretamente: significa tutelare l’agricoltore e allo stesso tempo fornire la garanzia di un prodotto di alta qualità!

Per chi

vuole una cucina di un certo tipo, con determinati standard

Per chi

vuole solo il meglio per i propri clienti

Per chi

scrive sul Menù Piatti Tipici Tradizionali della nostra terra

Per tutti

coloro che hanno a cuore la propria salute e quella altrui

Per chi

trova un significato profondo nel proprio lavoro